L’ORTO IN CLASSE VI


Nella nostra scuola sono molto importati i lavori manuali che sono spesso le prime cose che si fanno in una classe.
Fra di essi vi è l’orto e noi lo coltiviamo sin dalla prima classe; anche quest’anno lo abbiamo fatto ed è venuto un bel lavoro malgrado le bizze del tempo.
Lo scorso autunno con il Sig. Achille Miniussi abbiamo ripulito e smosso un appezzamento di terreno più grande degli altri anni vicino alla nostra scuola,
Vi abbiamo piantato: fave, piselli, insalata rossa e gentile, rape, cipolle e aglio; fino alla primavera abbiamo lasciato crescere le piantine bagnandole di tanto in tanto per poi iniziare a vedere i primi germogli e le cipolle ingrossarsi.
Ma dopo è iniziato un lunghissimo periodo di piogge che hanno devastato tanti campi; noi abbiamo visto l’erba crescere rigogliosa ed eravamo preoccupati che essa soffocasse le nostre piantine.
Fortunatamente però le piate non erano state troppo danneggiate…l’unico problema erano le erbacce che avevano invaso l’orto!
Dopo averle tolte abbiamo incominciato col raccogliere fave e piselli, li abbiamo sbucciati e consegnati alla nostra cuoca Michela che ci ha fatto una buonissima pasta con sugo di piselli: erano buonissimi, saporiti e soprattutto dolcissimi. Con le fave invece abbiamo potuto assaporare una squisita salsa che spalmata sul pane era proprio perfetta.
In seguito, pochi giorni fa, siamo ritornati all’orto e, raccolto tutto quello che restava, abbiamo fatto un piccolo mercatino improvvisandoci fruttivendoli!
Ma avete mai provato voi a mettere le mani nella terra e a smuoverla?
Avete ai provato la soddisfazione di vedere una piccola piantina dare frutti? In questi anni che seguiranno sarà sempre più difficile vivere con questo clima e bisogna fare qualcosa anche di molto semplice per cambiare le cose: ad esempio coltivare un piccolo orto!
Ci piacerebbe che tutti riflettessero su questo argomento.
Classe VI, futura VII Scuola Waldorf Borgnano

Rispondi